PSICHIATRIA/LIBERTA’ D’ESPRESSIONE

Ciao, mi chiamo Giuseppe ho 34 anni e dal 2002 che sono seguito dalla
psichiatria, con una pausa dal 2004 al 2010.
All’ inizio circa gli inizi del 2003 il primo psichiatra che ho avuto mi
ha dato un ansiolitico e un antidepressivo poi mi ha dimesso nel 2004.

Nel corso degli anni ho avuto una forte delusione amorosa e nel 2010 con
le richieste insistenti di mia madre dopo molte discussioni da parte mia
di cui non volevo più tornare in psichiatria, ma alla fine sono
ritornato; MAI L’AVESSI FATTO..!,
subito dalla prima seduta mi ha dato un potente antipsicotico il Serenase.
Devo dire che alternavo ad inferni a paradisi momentanei, come molti
olistici parlano dei cicli della mente, ma sentivo LA VITA!! (il contatto
con le proprie emozioni).
Dopo già 2 mesi dalla somministrazione delSerenase ,dormivo 2 giorni o 3 giorni quasi di fila per stare sveglio tutta la notte ma soprattutto, alla bocca dello stomaco l’emozione più distanti una sorta di”sentirmi meno”, poi mi hanno cambiato vari
antipsicotici e antidepressivi, io non volevo prenderli ma abitando con
i miei genitori, mia madre MI OBBLIGAVA A PRENDERE I FARMACI!,

Nel 2014 sono andato a convivere con la mia ragazza e da li dopo un mese, lo
so è troppo presto, ma mi sono tolto i farmaci; da 95 kg nel giro di 3
mesi sono tornato al mio peso forma 68 70 kg ma la cosa straordinaria
SENTIVO L’ EMOZIONI CHE RITONAVANO VISPI COME UN TEMPO, (mi sentivo di
più!!).

Nel capo d ‘anno del 2015 mi hanno fatto il TSO perché non prendevo psicofarmaci e da li ho iniziato a sentirmi di meno l’ansia ma soprattutto l’emozioni calcificandosi la ghiandola pineale.
Ho i valori sballati sto ingrassando da 70 kg a 95.Parlandone con la psichiatra lei mi ha risposto che non è il farmaco (somministrato per fiala/depot).Quando ho tolto gli psicofarmaci in 3 mesi sono dimagrito 20 kili, da quando mi hanno ridato i farmaci sono ingrassato e per di più la mia ex ragazza prendeva lo stesso farmaco in depot ed è ingrassata e quando è stato eliminato è dimagrita.

Attualmente sono ancora seguito…come solo loro sanno fare.Nessun ascolto,nessuna considerazione di quello che gli dici,nessuna empatia,nessun confronto.Non siamo rami secchi,ma persone degne di rispetto! Sono loro a creare forte dipendenza dai loro “servizi”e impedire di migliorare la situazione di molte persone,troppe…